Home > Uncategorized > Pericolo Contanti

Pericolo Contanti

C’è un rumors che trapela tra le righe, una voce, un sentito dire,

ma che risponde ad una scelta plausibile, c’è un grosso pericolo

in atto: i contanti.

Ci sono molte persone che per la paura di una nuova tassa o

per la paura della paura sta ritirando dai propri conti correnti

fiumi di contanti: magari un prelievo ogni quanto si può,

ogni 8 giorni, mille eruo per volta ma con costanza e continuità.

Questa paura infondata, come infondata è la possibilità di fallimento delle

banche italiane  ( per i motivi scritti altre volte ), espone migliaia di persone

al rischio più scemplice: il furto o la rapina.

Ci sono decine di vecchietti coi materassi pieni di contanti, commercianti che si espongo al rischio

con le cassaforti piene e dipendenti disperati che hanno sotterrato nei vasi decine di migliaia di euro.

Una frase importante di Pietro Grasso sul taglio da 500 euro “Infatti se devi trasportare soldi e’ piu’; facile, meno

ingombrante e meno pesante farlo con quel taglio. Un esempio 10 milioni di euro in banconote da 500 pesano solo 1 kg.

e 800! “

Annunci
Categorie:Uncategorized
  1. Vin
    16 febbraio 2012 alle 21:48

    Mi permetto di farti notare che le norme antiriclaggio non hanno vietato di ritirare tutti i soldi presenti nel proprio conto in banca- fossero per assurdo anche 100000 euro- e anche qualora il solerte cassiere procedesse a segnalare l’operazione non ci sarebbero conseguenze se i soldi venissero trovati a casa o spesi a tranche di 999,99 euro massimo per acquisto. Questo per sciogliere alcuni dubbi in merito al contante. Quindi chi intendesse-per infondata paura concordo- ritirare i propri soldi dalla banca può legittimamente chiedere che gli vengano dati tutti e subito in contanti.
    In tal senso due circolari del ministero dell’economia(circolare del 4 novembre 2011 e circolare 2 del 16 gennaio 2012) e da una nota del l’Abi (circolare 11 gennaio 2012).

    • 17 febbraio 2012 alle 05:50

      Grazie Vin,

      l’articolo è stato scritto prima della ricezione da parte di molte Banche delle sopra citate circolari.
      Resta di fatto che la norma è stata applicata in maniera errata per qualche settimana.
      grazie per averci scritto.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: